Da Mattarella arriva la medaglia dei 25 anni

StampaVersione PDF
Contenuto in: 

L'Arena

Domeniva 29 novembre 2015 – CRONACA – Pagina 18

BILANCIO. In tre giorni registrate oltre 65.000 presenze in Fiera

Da Mattarella arriva la medaglia dei 25 anni

Il riconoscimento consegnato al presidente Danese
Studente del Berti premiato per un super cocktail


L’allievo dell’istituto Berti, Thomas Pietroboni, vincitore delle Olimpiadi dei mestieri, premiato in Fiera

Il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini l'aveva detto: «Un quarto di secolo è un grande traguardo». Con l'edizione numero 25, il Job&Orienta conferma il proprio successo. Il salone nazionale su orientamento, formazione e lavoro, in fiera fino a ieri, è stato visitato in tre giorni da oltre 65mila giovani arrivati da tutta Italia. Un fiume di persone che ha riempito i padiglioni, esplorando i 500 stand di scuole, accademie e università, enti di formazione, istituzioni, imprese, centri per l'impiego, agenzie di servizi per il lavoro, associazioni di categoria... Anche il calendario degli eventi è stato ricco di stimoli, con convegni e dibattiti promossi da più di 350 relatori.Al quarto di secolo è giunto il riconoscimento della medaglia del Presidente della Repubblica, consegnata nelle mani del presidente di VeronaFiere, Maurizio Danese, e del direttore generale Giovanni Mantovani.«In venticinque anni abbiamo cresciuto una generazione, aiutandola a orientarsi nelle scelte della vita», commenta Danese. «Job&Orienta è un progetto di grande attualità, valorizzato dalla presenza di rappresentanti del governo centrale e regionale e del mondo economico. Come promotori e organizzatori, condividiamo la responsabilità di costruire il futuro delle nuove generazioni con chi possiede valori autentici».Quest'edizione è stata caratterizzata dalla dichiarazione del ministro del Lavoro Giuliano Poletti che ha fatto scalpore: «Meglio laureati a 21 anni con un voto basso piuttosto che a 28 con 110 e lode». Dichiarazione ripresa ed «emendata», il giorno successivo, dalla collega Stefania Giannini, ministro dell'Istruzione, che al Job&Orienta ha firmato il protocollo d'intesa per l'alternanza scuola lavoro insieme a Marco Gay, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria. L'ultima visita al salone fieristico è stata quella del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. L'ultima giornata, ieri, si è chiusa con il convegno «Con le mani, con la testa, con il cuore. Capolavori vincenti alle olimpiadi dei mestieri», a cura del ministero del Lavoro. I vincitori, premiati dopo il video-saluto del ministro Poletti, sono stati quattro enti professionali, Enaip Trentino, Enaip Lombardia, Cnos Fap di Cuneo, Cnos Fap di Roma, e due istituti professionali, il Giorgi-Fermi di Treviso e una scuola veronese. Si tratta dell'alberghiero Berti del Chievo, il cui allievo Thomas Pietroboni ha sbaragliato la concorrenza con il cocktail «Side by Side», preparato a strati a base di Kalhua, Crema al whisky, Aurum, Espresso, Crema di latte e profumato alla cannella e amaretti. Gli studenti piemontesi del Cnos Fap hanno illustrato l'impianto di irrigazione del tipo a goccia da loro realizzato, mostrando le competenze acquisite nell'ambito elettrico e termoidraulico. I ragazzi trentini di Enaip hanno portato la loro lampada in larice, cirmolo e abete, costruita mettendo in campo le abilità nella lavorazione del legno. Gli aspiranti chef di Enaip Lombardia si sono cimentati nella preparazione di un menu pluripremiato anche ad Expo. I loro coetanei dell'istituto trevigiano Giorgi-Fermi hanno spiegato il progetto per illuminare la città con l'energia pulita prodotta dalle risorse idriche locali. Infine, gli allievi del Berti hanno presentato un cocktail alcool-free per i giovani. E arrivederci all'anno prossimo.oL.CO.